Rossella Menegato e Manuela Brocco

           sono amiche da anni e portano avanti progetti che hanno il fine di mantenere viva la memoria degli eventi che hanno visto come protagoniste le donne, cardini importanti nella realizzazione di varie attività ma anche vittime di violenze che perdurano ancora oggi. Le vicende che gravitano intorno alle donne e ciò che loro stesse compiono e hanno compiuto negli anni sono state e continuano purtroppo ad essere volutamente oscurate e dimenticate, travisate dalla visione “maschilista” della storia.

Intorno al 2012 Rossella e Manuela hanno dato vita ad un progetto che aveva l’obiettivo di far conoscere la città di Vicenza ai ragazzi delle scuole medie, raccontando però i luoghi attraverso le vite dei personaggi che nel corso della storia li hanno vissuti, anche attraverso la quotidianità. L’approccio aveva lo scopo di rendere più interessante e facilmente assimilabile la narrazione e il progetto è stato poi esteso anche ad altre persone interessate a conoscere i luoghi della città attraverso questi percorsi.

Nello studio di questi personaggi sono emerse molte figure femminili alle quali le due autrici hanno deciso di iniziare a dare una maggiore attenzione estendendo le ricerche anche ad altre donne. Questo lavoro, assieme alla verifica e allo studio dei dati emersi, è durato circa 10 anni e ha permesso la realizzazione di progetti importanti ed interessanti.

Rossella e Manuela sono figure attive all’interno dell’associazione culturale L’IdeAzione che ha come obiettivo la lotta contro la violenza di genere proprio attraverso il mantenimento in vita di queste memorie, di fatti che tristemente si ripetono nella storia e nei vari paesi in modo estremamente simile.

Tra le altre attività ed incontri, nel 2021 è stato presentato al Festival del Cinema di Venezia un cortometraggio nel quale donne d’oggi dialogano con donne del passato raccontando della città di Vicenza e dei fatti che le hanno viste protagoniste. La realizzazione ha implicato un importante e interessante lavoro di riproduzione di abiti d’epoca oltre che una continua ricerca storica.

Interessante sarebbe se lo stesso progetto venisse messo in atto anche in altre città, prima che quei pezzi di storia fatti dalle donne vengano definitivamente cancellati, persi o distorti, per restituire loro voce e dignità e dare alla storia anche un carattere di femminilità.

Insieme pubblicano nel 2016 Vicenza. Emozioni in cammino. Passeggiate illustrate e raccontate per grandi e piccini, tra storia e leggenda, realtà e fantasia nella città più bella che ci sia!. Vol. 2 in collaborazione con Mariapia Ciani e nel 2020 Di Fuoco e d’Ombra.

Nel 2018 Rossella Menegato pubblica Schegge. Per favore, non chiamateli uomini!“.

Su questo blog trovi la recensione del libro Di Fuoco e d’Ombra“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *